Contatta Virginia Marton t. +39 347 410 0337|info@v-code.it

L’alleato della bellezza per il benessere della sposa

L’alleato della bellezza per il benessere della sposa

Care future spose e ragazze,

lo sapete qual è il vero alleato per il benessere e la bellezza del nostro corpo? L’intestino!

Ho voluto dedicargli un articolo intero perché avrei dovuto specificare in ogni articolo, come prendersi cura di questo organo davvero importante!

Per prima cosa andrò a spiegarvi che cos’è, quali sono i benefici che produce un intestino sano ed infine, assieme ai dottori della Parafarmacia Aurora di Martellago (VE), vi aiuterò a prendervene cura senza trattamenti invasivi o dolorosi!

Che cos’è l’intestino?

L’intestino è l’organo interno più lungo del corpo umano. Misura circa 7 metri ed è la parte finale dell’apparato digerente. Si presenta come un tubo flessibile ripiegato su se stesso, dotato di pareti multi stratificate e di muscolatura liscia.

La sua funzione è assorbire i principi nutritivi derivanti dai cibi che arrivano dallo stomaco. Questo permette l’alimentazione delle cellule e dei tessuti del nostro organismo.
Nell’intestino si formano inoltre le feci, che derivano da tutti gli scarti dei cibi che ingeriamo.

L’intestino parte dal piloro, ovvero una piccola valvola che separa l’intestino dalla parte finale dello stomaco.
L’intestino si divide in due macro parti: intestino tenue e intestino crasso. L’intestino tenue si divide in duodeno, digiuno e ileo mentre il crasso è formato da intestino cieco, colon, sigma e retto.

Quali sono le funzioni che svolge l’intestino?
Metabolica, trofica (nutritiva), protettiva e immunologica. Andiamo a vedere nello specifico queste funzioni:

Funzione metabolica: è la funzione che permette l’assorbimento di ioni (calcio, magnesio e ferro), la sintesi di alcune vitamine (acido folico, vitamina K, vitamine del gruppo B) e la fermentazione dei carboidrati che a sua volta permette la formazione di acidi grassi a catena breve. La funzione metabolica oltre ad assicurare la formazione di vitamine del gruppo B. I batteri intestinali lavorano senza sosta, e il nostro corpo riesce a sfruttare anche i loro prodotti di scarto trasformandoli in sostanze utili per l’organismo come l’acido acetico, il propionico o il butirrico.

Funzione trofica (nutritiva): è la funzione che assicura il nutrimento (trofismo) delle cellule intestinali, necessario per favorire l’attività fisiologica del colon, anche tramite la produzione di acidi grassi a catena corta come il butirrico. È stato dimostrato che gli acidi grassi a catena corta sono in grado di stimolare la proliferazione delle cellule che ricoprono la superficie interna dell’intestino.

Funzione immunologica: è una funzione di difesa, sicuramente  una delle attività più importanti svolte dalla flora batterica perché permette di mantenere attivo il sistema linfatico tissutale, cioè il sistema che entra in gioco quando c’è bisogno di combattere batteri o sostanze nocive. È proprio nel sistema linfatico che avviene la produzione di sostanze e di cellule che costituiscono la risposta immunitaria dell’organismo.

Funzione protettiva: è una funzione necessaria per difendere il tratto gastrointestinale dagli agenti patogeni. Questa funzione è assicurata dalla saliva, dagli acidi gastrici, dalla peristalsi, dalle membrane delle cellule che ricoprono la superficie interna dell’intestino (epiteliali) e naturalmente dalla flora. La flora batterica intestinale agisce mediante meccanismi di competizione con i batteri patogeni e produce specifiche sostanze proteiche come le batteriocine che li attaccano direttamente.

Tutto questo preambolo, ci serve a capire quanto questo organo sia davvero importantissimo e come il suo ruolo sia fondamentale per il benessere di tutto il nostro organismo.

La bellezza e la salute interna ed esterna hanno origine dentro di noi: un intestino pulito e sano regala benessere generale, ci si sente più attivi, la pelle è più bella, si eliminano i gonfiori al ventre e le vie urinarie funzionano meglio.

Come possiamo prenderci cura del nostro intestino?

  • Il primo gesto quotidiano da compiere ogni giorno è quello di assumere un cucchiaino da te raso di magnesio purissimo, e quindi facilmente assimilabile, sciolto in una tazzina di acqua tiepida (va mescolato fino a diventare trasparente): già con questo accorgimento, riusciamo ad eliminare buona parte delle tossine accumulate precedentemente. Oltre a purificare, il magnesio è fondamentale per evitare i crampi muscolari, la stitichezza, il mal di testa, aritmie cardiache, stanchezza, insonnia e agitazione.
  • Un altro gesto semplice che possiamo compiere, è quello di sorseggiare una calda tisana, che abbia proprietà depurative e drenanti (a base di tarassaco, ortica, curcuma, limone, e anche betulla, ananas, spirea, carcadè), metaforicamente diamo al nostro corpo le stesse attenzioni che riserviamo alla nostra casa, per renderla più confortevole, accogliente e vivibile. Data l’importanza di queste operazioni, è fondamentale che le tisane siano di qualità elevata, preparate con erbe e fiori selezionati, rigorosamente biologici, senza glutine, con i filtri annodati con cotone biologico (vietati punti metallici o colle!), privi di ogm, 100% vegan.

Per arrivare ad una purificazione totale dell’intestino (prima di iniziare una dieta, per risolvere delle problematiche infiammatorie, per “azzerare” le sostanze inquinanti) non possiamo tuttavia prescindere da prodotti specifici anzi, se vogliamo raggiungere il massimo risultato, dobbiamo gestire al meglio tre fasi fondamentali:

  • Fase 1: rimozione. Utilizzando specifici prodotti (generalmente in gel con struttura a spugna molecolare), si possono adsorbire selettivamente e totalmente tossine di origine chimica, batterica, virale o micotica;
  • Fase 2: riparazione. Se immaginiamo l’intestino come un intreccio di maglie, questa fase si occupa di ricostruire e fortificare tale struttura, che viene resa meno forte e stabile dalle infiammazioni: si usano prodotti come il colostro bovino, trattato e lavorato secondo particolari liofilizzazioni, abbinato all’estratto di “Morinda Citrifolia”.
  • Fase 3: ripopolamento. Dopo aver ultimato le precedenti due fasi, la mucosa intestinale è pronta ad ospitare nuovamente la microflora: con l’assunzione di più ceppi probiotici specifici, microincapsulati e gastroprotetti, ci assicuriamo una pronta colonizzazione dei diversi segmenti intestinali.

Prendersi cura di noi stesse è davvero importante, non solo per apparire più belle e sentirci meglio ma per la salute del nostro corpo. Inoltre, prenderci cura di noi stesse stimola la Serotonina, ovvero l’ormone del buon umore!

Per una consulenza gratuita ed un consiglio mirato, potete contattare i dottori e professionisti della Parafarmacia Aurora: Dott.ssa in farmacia Alice Alberti, Dott.ssa in chimica e tecnologia farmaceutica Francesca Magro, Estetista Sonia Luison.

PARAFARMACIA AURORA Via Fapanni, 83 30030 Martellago (VE)

Tel. 041.5400844

Sito internet: www.parafarmaciaaurora.com

Mail: p.farmaciaaurora@gmail.com

Grazie a questa bellissima collaborazione con Parafarmacia Aurora di Martellago (VE), solo per le clienti V-code, un buono gratuito per un trattamento viso. Per info scrivimi info@v-code.it

2018-12-15T15:38:05+00:00