Contatta Virginia Marton t. +39 347 410 0337|info@v-code.it

Il Bouquet della Sposa

Il Bouquet della Sposa

Buongiorno future spose,

oggi trattiamo un argomento che a me piace particolarmente: come scegliere il bouquet perfetto per Voi.

Come sempre ci tengo a dirvi che il Matrimonio è un evento davvero molto personale e quindi i consigli che trovate nei miei articoli sono delle linee guida per rendere più semplice l’organizzazione del Vostro Matrimonio e non per forzarvi ad adottare scelte che magari non Vi rappresentano!

Il bouquet della sposa ha una tradizione importante infatti questo rappresenta l’ultimo dono da fidanzati ed è per questo che per consuetudine viene regalato alla sposa dal futuro marito.

Ad ogni modo, con l’importanza data al tema e, quindi, una base colori, è usanza che sia la sposa a scegliere la composizione del proprio bouquet, mentre allo sposo toccherà la spesa.

A seconda della corporatura della sposa, del tema del Matrimonio e del vestito che si sarà scelto, ci sono delle accortezze da seguire per la scelta del bouquet.

Quali sono le tipologie di bouquet:

  • Bouquet aperto e voluminoso
  • Bouquet a cascata laterale o a fascio
  • Bouquet a cascata laterale o a cascata ricadente
  • Bouquet a sfera o a palla
  • Bouquet rotondo o compatto

Bouquet aperto e voluminoso

Hai una corporatura slanciata e snella? Questo è il bouquet perfetto per te, in quanto l’ampiezza del mazzo di fiori va a riequilibrare e bilanciare le tue forme.

Bouquet a cascata laterale o a fascio

Questi bouquet si compongono, spesso, da un mazzo di rose o di tulipani a gambo lungo adornati con calle e bacche colorate.

Questa composizione è quasi d’obbligo in quanto il bouquet a fascio richiede fiori dal gambo lungo e materico (esso, infatti, si deve appoggiare sul braccio della sposa senza rischiare di

rompersi, piegarsi o sfaldarsi).

Il Bouquet a cascata è indicato per tailleur e per abiti lineari e sobri in quanto conferisce importanza alla semplicità e pulizia delle linee (un bouquet così importante andrebbe evitato su abiti già molto voluminosi di per sé e riccamente decorati).

Come va indossato?

Il fascio va dolcemente appoggiato al braccio della sposa e portato con disinvoltura da una

sposa possibilmente slanciata, dal piglio sicuro e dal portamento elegante.

Il bouquet a cascata ricadente

il bouquet ricadente è composto da fiori a grappolo, edere ed elementi decorativi. Questa forma è principalmente riservata ad un abito con strascico, decisamente importante! Via libera a chiffon, pizzi,

impalpabili organze, veli e tulle a ricreare un splendido effetto principessa d’altri tempi!

Questa splendida forma, con la cascata sviluppata verticalmente, va ad attirare l’attenzione verso il basso creando uno splendido effetto dimagrante ed allunga la figura; questo modello è, perciò, indicato sia a spose snelle che a spose dalla corporatura più alta e robusta in quanto rende armonica l’immagine creando uno splendido effetto ottico.

Bouquet a sfera o a palla

Questa forma particolare, originale e spiritosa, è ideale per spose fashion. Adatto da portare su un abito dalla linea moderna e pulita, va indossato legato al braccio mediante un nastrino.

Questa splendida boule, in miniatura, rimane molto d’effetto legata al braccio della flower girl e delle piccole damigelle, sempre in coordinato col bouquet della sposa. Spesso riccamente decorata con raffinati elementi in pietre dure, strass e perle, questa forma è una scelta di carattere e decisamente grintosa!

Bouquet rotondo e compatto

Questo modello, così semplice ed elegante, è composto da piccoli fiori, racchiude rose bianche, orchidee e sfumature color lavanda; Si abbina bene all’abito corto ed informale ed è adatto a tutte le spose!

Le sue dimensioni, più o meno contenute e la pulizia delle linee, lo rendono adatto a qualsiasi linea e conformazione.

Naturalmente la scelta dei fiori dovrà sempre il più possibile legata alla stagionalità ed i colori al mood del Vostro evento!

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto ma se ti servisse una consulenza mirata, non esitare a contattarmi e se ti è piaciuto l’articolo, forse potrebbe interessarti anche “come scegliere l’intrattenimento musicale“.

Buona organizzazione!

Virginia Marton

2019-01-24T10:50:38+00:00